Unusual Architecture + [Spain]

Leganés, Madrid, Spagna: [INFANT SCHOOL BY RUEDA PIZARRO ARQUITECTOS]
Rueda Pizarro Arquitectos

“Per pensare a una scuola materna comporta frequentare un complesso dualità di scale. E comporta per creare uno spazio in cui vivere molto differenti percezioni insieme: insegnanti e bambini che stanno sviluppando le loro capacità cognitive. Pertanto, alcuni edifici hanno la capacità di essere spazi formativi”.

Rueda Pizarro Arquitectos

Con queste parole dell’architetto si pone al centro del progetto i bambini e il loro mondo fatto di sensazioni ed esperienze in uno spazio che diventa luogo di incontro ma anche di confronto tra fantasia e realtà, lavoro e gioco, divertimento e formazione.

Rueda Pizarro Arquitectos

Motivi che impongono alcune riflessioni su come lo spazio viene percepito agli occhi dei bambini e come questo deve essere adattato ad una scala adeguata con un’organizzazione e distribuzione ideale.

Rueda Pizarro Arquitectos

Per questo motivo il progetto è stato sviluppato dall’interno dell’edificio, partendo dall’idea di creare uno spazio centrale che funziona come uno spazio comune coperto che permette l’accesso diretto a tutte le aule.

Rueda Pizarro Arquitectos

Si tratta di un luogo di incontro e come tale contiene tutti gli elementi che migliorano la percezione visiva e tattile come: il cortile circolare che fa penetrare lo spazio esterno all’interno, i grandi lucernari colorati che introducono tonalità cromatiche lasciando una luce naturale.

Rueda Pizarro Arquitectos

Rappresenta anche il fulcro che mette in comunicazione l’esterno con l’interno, suddividendo le aule per le attività dei bambini, suddivise per fasce di età, in blocchi separati e connesse da vetrate e aperture verso l’esterno.

Rueda Pizarro Arquitectos

È evidente il riferimento al concetto di “haptic space” che tiene conto dei sensi che, soprattutto nei bambini, non sono limitati ai cinque convenzionali ma tengono conto anche della consapevolezza del nostro corpo nello spazio con la percezione del dentro e fuori o di spazio interno ed esterno e della consapevolezza della posizione, movimento ed orientamento.

Rueda Pizarro Arquitectos

Vengono così eliminati tutti gli elementi di distribuzione spaziale, corridoi o altri elementi di passaggio, posizionando le aule nel perimetro dell’edificio a sud-est, tenendo conto delle migliori condizioni di orientamento e per ottenere il massimo dell’illuminazione solare, lasciando l’amministrazione, gli uffici ed altre strutture sul lato nord-ovest.

Rueda Pizarro Arquitectos

Esternamente l’edificio è raccordato da una piattaforma circolare che si adatta alla forma triangolare dello spazio gioco e diventa un parco giochi sopraelevato accessibile attraverso una rampa, che sale lentamente, disposta lungo il perimetro.

Rueda Pizarro Arquitectos

Una soluzione che non solo risolve le difficoltà di uno spazio esterno limitato e di difficile utilizzazione, ma crea una relazione diretta tra architettura e divertimento per un edificio concepito come uno spazio ideale per l’infanzia e per la formazione e lo sviluppo di attività creative.

Rueda Pizarro Arquitectos
Rueda Pizarro Arquitectos
Rueda Pizarro Arquitectos
Rueda Pizarro Arquitectos
Rueda Pizarro Arquitectos
Rueda Pizarro Arquitectos

Location: Leganés, SpainArchitect: Rueda Pizarro Arquitectos Architect In Charge: Óscar Rueda, María José Pizarro Project Team: Alberto Galindo, Juan Navarro, Pablo Sáez, Laura Montero, Miguel Chillerón Technical Architect: Alfonso Prieto Constructor: PEYBER Year: 2012 Photographs: Miguel de Guzmán , Courtesy of Rueda Pizarro